21 Dic 2018

L’avversario di Brescia: Vanoli Cremona

Giunti ormai ad un terzo della stagione, è diventato quasi riduttivo considerare la Vanoli Cremona come la ‘sorpresa’ del campionato. Sarebbe un giudizio quanto mai superfluo considerando che, già nella scorsa stagione, la squadra di Meo Sacchetti aveva ottenuto ottimi risultati giungendo in semifinale di Coppa Italia prima, e centrando i playoff poi. Si potrebbe semmai parlare di una piacevole riconferma, frutto del lavoro di un coach che, come pochi altri nella nostra Serie A riesce, riesce ad imprimere il proprio marchio di fabbrica alle squadre che guida.

LA SQUADRA: Con 7 vittorie a fronte di sole 3 sconfitte, tutte per altro subite contro squadre lombarde, la Vanoli occupa attualmente il 4° posto in campionato, a pari merito con la Openjobmetis Varese, a riconferma del fatto di come la Lombardia stia, in questa stagione, ricoprendo un ruolo di assoluta protagonista della Serie A, con tre squadre nelle prime otto posizioni e Brescia subito a ridosso della zona playoff. Cremona gioca un basket che è fedele specchio delle idee tattiche del proprio allenatore, ossia fatto di tanta corsa, alti possessi (90.9 a partita, più di lei ne gioca solamente Sassari) e particolarmente votato all’attacco come dimostrano i 122 punti inflitti a Pesaro nell’ultima gara di campionato (2° massimo punteggio raccolto da una squadra in Serie A dopo l’introduzione della regola dei 24 secondi e il più alto fatto registrare dal 2006 ad oggi). 

IL ROSTER: Nel quintetto spedito in campo ogni domenica da coach Sacchetti, tre sono le certezze. La prima è sicuramente Drew Crawford (19.6 punti a gara, miglior realizzatore di Cremoma), swingman dotato di ottimo tiro e votato anche al gioco in transizione ossia il giocatore ideale per i dettami tattici di Sacchetti. Nello starting five sono sempre presenti anche i due lunghi, Peyton Aldridge, rookie da Davidson bravo a farsi trovare pronto sul pick-n-pop e letale piedi a terra, e Mangok Mathiang, centro scultoreo e rimbalzista formidabile (9.1 rimbalzi a partita). Accanto ai tre irrinunciabili, nel ruolo di play si alterna uno tra Travis Diener, fedelissimo di Sacchetti, e Michele Ruzzier, anch’egli ormai esperto della categoria. L’altro esterno è invece Wesley Saunders, il cervellone della squadra (laurea in sociologia ad Harvard) ma anche un ottimo giocatore tuttofare (11.1 punti e 7.9 rimbalzi a gara, rapido e bravo a concludere al ferro).

La vera qualità in più di Cremona risiede però nella panchina. Gianpaolo Ricci si sta riconfermando dopo la discreta passata stagione ed è ormai un sesto uomo extralusso e un centro atipico, in netto contrasto con Mathiang. Ricci gioca poco e produce tanto (12.3 punti in 18.6 minuti per gara) così come Tre Demps, altro giocatore di rottura capace di entrare a partita in corso e sparigliare le carte come dimostrano i 24 punti messi a referto nell’ultima partita contro Pesaro. Chiudono il roster Giulio Gazzotti e Voijslav Stojanovic, cacciato da Larry Brown a Torino e del quale si attende ancora il debutto in maglia Vanoli.

SOTTO LA LENTE – Gli americani lo chiamano Run and Gun, volgarmente italianizzato in “corri e tira”. Si tratta di un gioco che predilige i ritmi alti, l’elevato numero dei possessi e, di conseguenza, delle conclusioni a canestro. La Cremona di Meo Sacchetti, così come la Sassari scudettata prima di lei, gioca questo tipo di pallacanestro, frenetica e rischiosa ma anche altamente pericolosa se i giocatori non incappano in una giornata storta. Giocare ad alta velocità, e costringere gli avversari ad adattarsi a questi standard, è dunque una consuetudine di Cremona che riesce a segnare almeno un punto in oltre la metà delle volte in cui sprinta in contropiede.

Oltre alla corsa c’è poi la qualità dei tiratori di cui dispone coach Sacchetti. La Vanoli è infatti la squadra che si prende più tiri da tre dell’intera Serie A (31.7 tiri tentati a partita) e quando il trio Crawford-Aldridge-Ricci risulta essere in serata, è facile vedere depositarsi 20 triple in fondo al canestro (chiedere a Pesaro).

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive