27 Ott 2020

Germani, è il momento di reagire: con i francesi per rilanciare le ambizioni europee

Hic et nunc, qui e ora: snodo europeo fondamentale per la Germani Brescia, che ospita il Metropolitans 92 nell’ultima gara di andata del girone di qualificazione della 7DAYS EuroCup. Con un successo ottenuto nelle prime quattro gare, infatti, il quintetto biancoblu va a caccia di una vittoria che sarebbe utile a rilanciare le proprie quotazioni in vista del futuro.

Finora il calendario non ha aiutato le ambizioni della Germani, che nelle prime quattro gare continentali ha dovuto affrontare tre trasferte, peraltro sul campo delle squadre che sulla carta appaiono le più attrezzate. Nelle rimanenti sei gare del girone, dunque, Brescia giocherà quattro volte sul proprio parquet, un fattore che la formazione biancoblu vorrebbe rendere decisivo, anche se le partite dovranno essere disputate a porte chiuse.

Brescia ha il dovere, dunque, di sfruttare al meglio i turni casalinghi, a cominciare proprio dalla sfida con i francesi, che arrivano in Italia con grandi ambizioni, alimentate dai due successi consecutivi ottenuti contro Ulm e Mornar Bar. Toccherà a Brescia smorzare gli entusiasmi dei transalpini, rilanciando contestualmente la propria candidatura per un posto tra le migliori 16 squadre di EuroCup.

Germani Brescia-Metropolitans 92 si gioca mercoledì 28 ottobre alle ore 20.45 al PalaLeonessa A2A.

Secondo quanto indicato dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre scorso, la partita sarà giocata a porte chiuse.

La Germani Brescia ha una tradizione assolutamente favorevole nelle partite disputate in EuroCup contro le squadre francesi. Nella stagione 2018-2019 la formazione bresciana sfidò il Monaco, squadra di vertice della Pro A, mentre lo scorso anno incrociò le armi con il Nanterre 92, squadra in cui militava il nostro Kenny Chery.

Se il primissimo impatto non fu positivo (68-80 al PalaLeonessa nell’esordio assoluto in EuroCup), le successive tre partite disputate contro squadre d’Oltralpe hanno portato solo sorrisi alla Germani: vittoria a Monaco (86-80) nella gara di ritorno, blitz a Nanterre nell’ultima gara del girone d’andata della stagione successiva (73-65) e successo bissato nei confronti della squadra parigina nell’ultima gara del girone di qualificazione, utile a spalancare a Brescia le porte delle Top 16.

Quattro successi in altrettante partite hanno spinto il Metropolitans 92 al primo posto della LNB Pro A, il massimo campionato francese, una posizione che il club parigino condivide con Dijon, anch’essa ancora imbattuta.

Sul cammino della squadra allenata da Jure Zdovc sono cadute squadre di grande valore come il Monaco, superata nel Principato, e Limoges, sconfitta lunedì sera nel posticipo della quinta giornata di campionato. Ancora da recuperare, invece, la sfida casalinga contro Boulazac, rinviata per i problemi della squadra ospite legati al Covid-19.

La pericolosità della squadra francese è testimoniata dal fatto che in campionato l’imbattuto Metropolitans 92 viaggia a una media di 78.8 punti realizzati a partita, mentre in EuroCup, nella quale ha un bilancio di due vittorie e due sconfitte, la media punti realizzata dalla squadra transalpina è di 83.8.

Tutti coloro che al momento del sorteggio dei gironi di qualificazione di EuroCup hanno pensato che il Metropolitans 92 potesse ricoprire il ruolo di squadra materasso del raggruppamento si sono già dovuti ampiamente ricredere.

Nelle prime quattro gare europee, infatti, il quintetto francese ha ottenuto due successi, superando Ulm in trasferta e Mornar Bar in casa. La squadra di Zdovc, dunque, sembra intenzionata a giocarsi fino in fondo le proprie carte in vista della qualificazione alle Top 16, considerato anche nelle due sconfitte subite – a Malaga e in casa contro il Buducnost – il team parigino se l’è sempre giocata fino in fondo, dando filo da torcere alle due blasonate avversarie.

“Quella con i francesi è una partita importante per continuare a rincorrere le posizioni disponibili per andare avanti in EuroCup – spiega l’allenatore della Germani -. Metropolitans 92 viene da due vittorie consecutive in EuroCup ed è reduce da un importante successo in campionato contro il Limoges. È una squadra dotata di giocatori atletici, soprattutto nel pacchetto degli esterni, che amano giocare ad alti ritmi e attaccare il ferro”.

“La squadra francese può contare su un pacchetto lunghi che gli permette di alternare quintetti alti e altri di small ball – prosegue il coach casertano -. Anche per questo, dovremo essere bravi ad adattarci ai loro continui cambi di quintetto. Oltretutto, i loro esterni sono abili a mettere una grossa pressione difensiva sugli avversari e per questo per noi sarà importante fare meglio delle ultime due gare, dove abbiamo avuto una media di 19 palle perse a partita. Adattarci ai loro quintetti, evitare palle perse, giocare a ritmi controllati, proteggere l’area dagli attacchi dei loro piccoli ed impedire di farli giocare in transizione saranno gli aspetti fondamentali della partita”.

“Mercoledì sera dovrebbe rientrare in gruppo TJ Cline – conclude Esposito -, mentre attendiamo ancora notizie in merito ai tempi di recupero di Tyler Kalinoski”.

La partita tra Germani Brescia e Metropolitans 92 sarà diretta da Jakub Zamojski (Polonia), Arturas Sukys (Lituania) e Nick Van den Broeck (Belgio).

La sfida del PalaLeonessa A2A sarà visibile in streaming su Eurosport Player, che detiene i diritti per trasmettere in Italia tutte le gare della 7DAYS EuroCup. Come sempre, sul sito di Pallacanestro Brescia si potrà seguire l’andamento della gara nel consueto Live Blog.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive