14 Dic 2020

Ultimo ballo europeo per la Germani, a Parigi occasione per continuare a crescere

Ultima gara del girone di qualificazione della 7DAYS EuroCup per la Germani Brescia, che chiuderà il proprio cammino europeo affrontando i francesi del Metropolitans 92. I destini per Brescia sono già chiari: a differenza di quanto accaduto lo scorso anno, infatti, i risultati maturati fino a oggi impediranno alla formazione bresciana di accedere alla seconda fase della coppa europea.

In quello che la Germani spera possa essere solo un arrivederci, specialmente dopo aver partecipato alle ultime tre intense stagioni di EuroCup, la gara in terra francese – si gioca a Levallois-Perret, comune alle porte di Parigi – sarà tutt’alto che priva di significato. Quello iniziato circa due settimane fa con il nuovo coach Maurizio Buscaglia, infatti, è un percorso lungo e ogni tappa di questo percorso va sfruttata nel migliore dei modi per trovare quell’unità di intenti dalla quale passeranno gli esiti di questa stagione.

La gara contro Boulogne, dunque, sarà un’altra occasione per proseguire quella crescita che nelle ultime partite è apparsa evidente, certificata anche dalle due vittorie consecutive ottenute in campionato e dalla prestazione positiva mostrata contro l’Unicaja Malaga nell’ultimo turno di EuroCup.

Metropolitans 92-Germani Brescia, gara del decimo e ultimo turno del girone di qualificazione della 7DAYS EuroCup, si gioca martedì 15 dicembre alle ore 19.00 al Palais des Sport Marcel Cerdan di Levallois-Perret.

Due vittorie in campionato e una sconfitta più che onorevole in EuroCup, al cospetto della squadra più forte del girone: è questo il bilancio delle prime tre partite targate Maurizio Buscaglia, che affronterà i francesi del Metropolitans 92 a due settimane esatte dal suo arrivo sulla panchina della Germani.

Tre gare, dunque, giocate in maniera differente da Brescia, complice anche il valore e il modo di giocare degli avversari. Se la vittoria con la Fortitudo Bologna è maturata al termine di una gara dall’alto punteggio (99-85), quella con la Reyer Venezia è arrivata al termine di un match a basso punteggio (71-69), profondamente diverso da quello della settimana precedente.

Saper vincere le partite pur in presenza di un andamento così diverso è un assoluto punto di forza per la Germani, chiamata ad adattarsi ad avversari e a modi di giocare diversi e di lottare per 40′, a prescindere dal tipo di partita che si trova ad affrontare.

Dopo aver subìto due sconfitte nelle prime due partite del girone, il Metropolitans 92 ha ingranato le marce alte e, con un cammino assolutamente brillante, si è meritato la qualificazione alle Top 16 di EuroCup.

Con un filotto di cinque vittorie consecutive e un bottino complessivo di sei vittorie nelle nove gare disputate finora, la squadra allenata da coach Jure Zdovc è ancora in lotta per il primo posto, pur avendo due punti da recuperare nei confronti di Malaga. Il doppio confronto con gli spagnoli, infatti, è favorevole alla squadra parigina, che chiuderebbe il girone al primo posto qualora riuscisse ad agganciare l’Unicaja in classifica.

Tutto ciò è avvenuto nonostante qualche profonda modifica al roster avvenuta in corso d’opera: Rob Gray, ad esempio, autentico dominatore della gara del PalaLeonessa A2A, ha lasciato Parigi per trasferirsi a Monaco. Al suo posto, Boulogne ha inserito nel proprio roster Archie Goodwin, che ha esordito in EuroCup nella gara di Bar, mettendo a referto 10 punti.

Manca solo un verdetto per completare il quadro del Gruppo B, quello in cui è inserita la Germani Brescia. Unicaja Malaga, Metropolitans 92 e Buducnost VOLI Podgorica, infatti, sono già certi del passaggio alle Top 16 e attendono solamente gli esiti delle ultime gare del girone per capire quale sarà la loro posizione finale.

Con Brescia già certa dell’eliminazione, restano in ballo per il quarto e ultimo posto disponibile il Mornar Bar e il ratiopharm Ulm. Ai montenegrini, che hanno una vittoria in più in classifica rispetto ai tedeschi, basterà vincere il derby con il Buducnost per festeggiare la qualificazione alle Top 16, che potrebbe arrivare anche in caso di sconfitta, purché Ulm non riesca a battere Malaga.

“Affrontiamo l’ultimo appuntamento di EuroCup: dal punto di vista sportivo e cestistico ci dispiace molto che sia l’ultimo, perché ci teniamo moltissimo alla competizione europea – il pensiero di coach Maurizio Buscaglia -. Questa stagione europea si chiude qui, ma faremo di tutto per continuare a esserci anche in futuro, perché l’EuroCup è un magnifico percorso che vogliamo continuare”.

“A Parigi lavoreremo molto per noi stessi, cercando di focalizzarci sui punti chiave che in questo momento abbiamo messo in campo, sia in attacco che in difesa, soprattutto in ottica del nostro percorso – conclude Buscaglia -. Salutiamo l’EuroCup, ma speriamo sia solo un arrivederci perché nel nostro percorso societario e tecnico vogliamo continuare ad avere importanza anche a livello europeo, quella che Brescia ha sempre avuto negli ultimi anni”.

La partita del Palais des Sports Marcel Cerdan sarà diretta da Christos Christodoulou (Grecia), Igor Dragojevic (Montenegro) e Sinan Isguder (Turchia).

Sarà possibile seguire la gara tra Metropolitans 92 e Germani Brescia in streaming su Eurosport Player. Come di consueto, sulla pagina Facebook ufficiale di Pallacanestro Brescia sarà disponibile la radiocronaca integrale della partita.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive