24 Apr 2021

Germani, il derby con Cremona è l’occasione per provare a riemergere dal buio

Penultimo turno di campionato per la Germani Brescia, impegnata sul campo della Vanoli Cremona in un derby dal peso specifico enorme. Il quintetto guidato da Maurizio Buscaglia affronterà al PalaRadi una squadra che è stata capace di tagliare il traguardo della salvezza con due turni d’anticipo e che ha la possibilità di giocarsi le ultime chances per conquistare un posto nella griglia dei playoff, traguardo che la scorsa estate sembrava una chimera per una società che aveva palesato delle difficoltà a proseguire la propria attività.

Con il passare dei mesi, la Vanoli ha saputo cementarsi e trovare la compattezza necessaria a centrare l’obiettivo prefissato, quello della salvezza. Si tratta di quell’unione di intenti che dovrà necessariamente caratterizzare gli ultimi 80′ della stagione della Germani, chiamata a trovare dentro di sé la forza per ribellarsi a una situazione nella quale la squadra è invischiata da qualche settimana e dalla quale non riesce a emergere.

Gli spettri della retrocessione sono come i Dissennatori di Azkaban, nel senso che più si avvicinano, più tolgono energia. Per questo motivo, riuscire a fare risultato pieno a Cremona presuppone innanzitutto la voglia di crederci e la convinzione di avere i mezzi per poterlo fare. Caratteristiche tecniche e morali che Brescia dovrà cercare dentro di sé, andando a scavare oltre le paure e la mancanza di certezze che è emersa inevitabilmente dopo sette sconfitte consecutive.

Vanoli Cremona-Germani Brescia, gara della 29/ma giornata del campionato di Serie A, si gioca domenica 25 aprile alle ore 20.30 al PalaRadi di Cremona. La gara sarà disputata a porte chiuse.

Isolarsi da tutti e da tutto, senza pensare a problemi, critiche e voci sul futuro: è questa l’unica strada che la Germani deve imboccare per provare a conquistare i due punti in palio al PalaRadi e, possibilmente, chiudere a proprio favore il discorso legato alla salvezza.

Contro la Vanoli non basteranno gli sprazzi di buon gioco intravisti nel corso delle ultime partite, peraltro del tutto spazzati via da black out lunghi e fatali, con i quali la squadra ha dovuto fare i conti praticamente sin dall’inizio della stagione.

Usando le parole di coach Buscaglia, le chiacchiere stanno a zero: ora è il momento dei fatti. Nel mezzo dell’attraversamento di un tunnel lungo e buio, l’unica cosa buona che resta ai biancoblu è data dal fatto di essere ancora artefici del proprio destino. Non una cosa di poco conto, ma che certamente non sarà sufficiente se la squadra non si calerà nei panni di chi è con le spalle al muro e non prenderà consapevolezza che è necessario tirare fuori qualcosa in più per allontanare tutti gli spettri che si sono materializzati nelle ultime settimane.

La Vanoli Cremona è stata capace di passare da un’estate torrida, caratterizzata da una grande incertezza sul futuro, a una primavera piacevole e ricca di soddisfazioni. Il primo verdetto del campo è già arrivato: espugnando il campo dell’incerottata Happy Casa Brindisi, il quintetto cremonese ha conquistato domenica scorsa l’agognata aritmetica salvezza, obiettivo primario di una società che pochi mesi fa affrontava le difficoltà di iscriversi alla Serie A e che ora può guardare al futuro con maggiore serenità.

Attualmente, la squadra allenata da Paolo Galbiati occupa l’ottavo posto in classifica, quello che garantirebbe la partecipazione ai playoff scudetto. Una posizione che la Vanoli è chiamata a confermare negli ultimi due turni di regular season, nei quali affronterà i derby con Brescia (in casa) e Milano (in trasferta).

Calendario alla mano, per Cremona la strada per arrivare alla postseason appare in salita. Per una società che ha dovuto attraversare mille difficoltà per arrivare nella posizione in cui si trova adesso, però, sognare un epilogo di campionato vincente è più che lecito, quasi doveroso.

In un momento di difficoltà come quello attuale, può essere salutare affidarsi a dolci ricordi per provare a prendere energia per la sfida di Cremona. Un paio di questi ricordi arrivano proprio dalle sfide disputate nel recente passato al PalaRadi.

Il 9 aprile del 2017, ad esempio, la vittoria ottenuta sul campo della Vanoli (86-80) permise alla Germani di conquistare la salvezza aritmetica al termine di quella che era stata la stagione del grande ritorno di Brescia in Serie A, arrivato 28 stagioni di assenza dai palcoscenici più importanti.

Nel dicembre del 2018, invece, il successo ottenuto al PalaRadi fu un vero toccasana per una Germani ferita dall’eliminazione dall’EuroCup, arrivata appena tre giorni prima per mano di Ulm. Il 91-88 maturato a Cremona ebbe i crismi di una vera impresa, considerato il momento negativo di Brescia e la brillante stagione vissuta dalla Vanoli, che al termine di quella stagione fu capace di conquistare la Coppa Italia e di arrivare fino alle semifinali dei playoff scudetto.

Nonostante la striscia aperta di sette sconfitte consecutive, il pallino per la conquista della salvezza è ancora nelle mani della Germani, che con due successi negli ultimi due turni si garantirebbe la certezza della permanenza in Serie A, salendo a quota 22 punti in graduatoria.

Brescia condivide la penultima posizione in classifica con la Fortitudo Lavoropiù Bologna, con due punti di vantaggio sull’Acqua S.Bernardo Cantù, ultima a quota 16. Proprio emiliani e brianzoli si affronteranno nel penultimo turno della regular season e capire se questo sia un bene o meno per la Germani sarà possibile solo a giochi finiti.

A quota 20 punti, ovvero un gradino più in alto rispetto a dove si trova Brescia, si trovano altre tre squadre: Reggio Emilia, Pesaro e Varese. Qualora Cantù dovesse vincere le ultime due partite di campionato, i 20 punti in classifica saranno il bottino minino per cercare di garantirsi la permanenza nel massimo campionato, anche se a quel punto sarà la classifica avulsa a determinare i destini delle squadre implicate.

La sfida del PalaRadi sarà diretta da Carmelo Paternicò di Piazza Armerina (EN), Denis Quarta di Torino e Andrea Bongiorni di Pisa.

Il derby tra Vanoli Cremona e Germani Brescia sarà visibile in diretta streaming su Eurosport Player, la radiocronaca della gara sarà sulle frequenze di Radio Bresciasette.

A partire dalle ore 20.25, sarà possibile seguire la radiocronaca web della sfida sulla pagina Facebook ufficiale di Pallacanestro Brescia.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive