21 Mag 2021

Alessandro Magro presenta la nuova Germani: “Vogliamo continuare a distinguerci”

“Vogliamo fare in modo che Brescia continui a essere una piazza che sappia distinguersi per etica e metodo di lavoro. Abbiamo bisogno di persone vere, stiamo lavorando per costruire la nuova squadra scegliendo prima le persone che i giocatori”. Questo il pensiero di Alessandro Magro, nuovo allenatore della Germani Brescia, che è stato presentato ufficialmente alla stampa nella sede di San Zeno Naviglio, cuore operativo di Pallacanestro Brescia.

Accanto all’head coach della Germani, il suo assistente Matteo Cotelli, l’assistente e video analyst Gianpaolo Alberti e il presidente Graziella Bragaglio, che ha fatto gli onori di casa all’inizio della conferenza stampa: “Do il mio personale bentornato ad Alessandro Magro – le parole del presidente Bragaglio -. Sono molto felice e onorata del suo ritorno a Brescia, così come del fatto che abbia scelto come suoi assistenti Matteo Cotelli e Gianpaolo Alberti, due allenatori cresciuti all’interno del nostro progetto sportivo”.

“Un famoso detto afferma che i giovani vanno più veloci dei vecchi, ma i vecchi conoscono già la strada – conclude Graziella Bragaglio -: Alessandro, in questo caso, è un giovane che conosce molto bene la strada di Brescia. Siamo pronti al nuovo ciclo della Pallacanestro Brescia e sono orgogliosa di far parte di questo percorso”.

Carica ed entusiasmo non mancano nelle parole del nuovo head coach della Germani, pronto a tuffarsi in un’avventura nuova che però mantiene un filo conduttore con la precedente esperienza vissuta a Brescia nel corso della sua carriera: “Dopo i tre incredibili anni trascorsi qui, l’emozione di essere stato nuovamente scelto da Brescia è immensa – spiega Alessandro Magro -. Torno con un ruolo diverso, ma sono veramente grato alla proprietà e al club per l’enorme opportunità che mi è stata data”.

“Arrivo con molta umiltà, consapevole del fatto che è impossibile realizzare qualcosa di importante senza il sostegno di club e collaboratori – prosegue l’allenatore della Germani -. Ci tengo pubblicamente a fare un in bocca al lupo ai miei assistenti, Matteo e Gibo, sono sicuro che il loro lavoro potrà aiutare questa società a raggiungere i propri obiettivi. Vogliamo lavorare duro e cercare di competere ogni giorno, tirando fuori da tutti i componenti del club la migliore versione di se stessi”.

“Sono giorni pieni ed intensi, ci troviamo quotidianamente con tutti i componenti dello staff e abbiamo già fatto un incontro con la proprietà per definire diversi aspetti – aggiunge coach Magro -. Per il ruolo che ricopro, sarò io ad avere l’ultima parola ma mi fido ciecamente di chi mi sta attorno: tutto ciò che faremo sarà frutto di una importante condivisione, credo che tutti debbano sentirsi coinvolti e responsabilizzati per dare il meglio” .

“Il mercato degli italiani è quello da cui dobbiamo partire, ritengo sia fondamentale scegliere prima le persone e poi i giocatori – conclude il capo allenatore biancoblu -. Nel progetto che dobbiamo costruito, Pallacanestro Brescia deve consolidarsi come club dal quale i giocatori dovranno avere voglia di passare per fare un ulteriore salto di qualità. Anche per questo, desidero fortemente che Brescia sia una piazza che sappia distinguersi per etica e metodo di lavoro”.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive