26 Lug 2021

Brescia ha il suo centro: Michael Cobbins completa il reparto lunghi della Germani

Michael Cobbins è il nuovo centro della Germani Brescia. Il giocatore statunitense, che nell’ultima stagione ha vestito la maglia degli israeliani del Maccabi Haifa, completa il reparto lunghi della Germani, ormai vicina a definire il roster che affronterà la stagione 2021-2022. Il nuovo centro biancoblu, che nel corso della sua carriera ha giocato anche in Grecia, Germania e Croazia, vestirà la maglia numero 20.

“Michael Cobbins è un giocatore estremamente ambizioso e motivato – afferma Alessandro Magro, coach della Germani Brescia -. Viene da una stagione in Israele nella quale ha collezionato buonissimi numeri e completa il nostro reparto lunghi nel migliore dei modi, essendo complementare ai giocatori che abbiamo già sotto contratto. È un giocatore che ama mettersi a disposizione della squadra, portare grande energia e avere un notevole impatto fisico-atletico. Per come vogliamo far giocare la squadra, è il giocatore ideale in quella posizione perché può dare profondità al nostro attacco, è una garanzia a rimbalzo e può dare un enorme contributo difensivamente per la sua capacità di sacrificarsi, per il suo spirito di abnegazione e per le sue grandi mobilità ed energia su tutti e due i lati del campo”.

“Cobbins è un altro pezzo importante del puzzle, che insieme agli altri dovrà dare forma alla nuova Germani – conclude Magro -. Ha deciso di accettare il progetto di Brescia perché vuole avere impatto in un torneo competitivo come quello italiano e, attraverso il lavoro e l’aiuto di tutti, vuole provare a diventare un giocatore importante in una squadra che vuole competere ogni domenica contro le migliori compagini del campionato”.

“Come staff tecnico e di mercato, siamo molto soddisfatti della firma di Michael, perché riteniamo sia il giocatore giusto per coprire uno spot ritenuto da sempre basilare nella composizione del roster – spiega Emanuele Di Paolantonio, vice allenatore della squadra biancoblu -. Mike ha le qualità per essere performante su entrambi i lati del campo, garantendo verticalità ed atletismo, presenza a rimbalzo e impatto difensivo, ma anche tecnica per attaccare l’area dal post basso. Come per ogni pedina del puzzle, abbiamo valutato che le sue caratteristiche siano funzionali alla squadra, e soprattutto, si integrino alla perfezione con quelle degli altri giocatori”.

Nato nel comune texano di Amarillo nell’agosto del 1992, la formazione collegiale di Cobbins si deve all’Oklahoma State University di Stillwater, dove indossa i colori degli OSU Cowboys dal 2010 al 2015, totalizzando 105 presenze e una media di 5.8 punti e 5.6 rimbalzi in 25′ di utilizzo. Dopo aver partecipato all’NBA Summer League 2015 con gli Oklahoma City Thunder e dopo essere stato in forza agli Oklahoma Blue di G-League per la stagione 2015-2016, l’anno successivo sbarca in Grecia e si accasa all’Apollon Patrasso, trasferendosi poi nel corso del 2017 alla squadra tedesca del s.Oliver Würzburg. 

Rientrato in terra natale e unitosi nuovamente agli Oklahoma Blue per il campionato 2017-2018, dove registra circa 49 presenze, Cobbins riceve le attenzioni di Spalato, squadra croata con cui firma un accordo valido per una stagione sportiva. Per la successiva, sceglie nuovamente la G-League aggiungendosi, questa volta, al roster del Capital City Go-Go di Washington, affiliata ai Wizards. La scorsa stagione ha prestato il proprio contributo al Maccabi Haifa, squadra situata nell’omonima città e partecipante al campionato della massima serie israeliana. Per il centro statunitense l’esperienza ad Haifa si conclude con un bottino finale di 14.0 punti e 8.7 rimbalzi.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive