2 Ott 2021

Coach Magro: “Un successo con Tortona darebbe grande energia a tutto l’ambiente”

“Tornare a giocare in campionato di fronte al nostro sarà molto emozionante. Con Tortona andremo a caccia di un successo che darebbe credito a quello che stiamo facendo e darebbe grande energia a tutto l’ambiente”. Questo il pensiero di Alessandro Magro, coach della Germani Brescia, intervenuto nella conferenza stampa di presentazione della sfida della seconda giornata di campionato tra la formazione biancoblu e la Bertram Tortona.

“Nell’allenamento a porte aperte e nelle gare casalinghe di Supercoppa abbiamo respirato l’antipasto di quello che mi aspetto e mi auguro per domani a livello di pubblico – esordisce l’allenatore toscano -. L’idea di poter giocare di nuovo di fronte al nostro pubblico caldo e numeroso dà un valore aggiunto a tutto ciò che stiamo facendo”.

Il coach della squadra biancoblu analizza gli avversari di turno: “Tortona è una squadra che ha meritato la promozione in Serie A e ha deciso di mantenere lo scheletro della squadra che ha conquistato questo obiettivo. In più ha aggiunto giocatori di grande esperienza, pronti ed efficaci. Sono stati sicuramente una delle sorprese della Supercoppa e si candidano a esserlo anche in campionato. Hanno creato una squadra di grande valore, composta da 12 giocatori veri. Hanno avuto la possibilità di operare sul mercato e sono stati bravi a farlo, mettendo tanto talento a disposizione di Marco Ramondino, un coach che fa giocare davvero bene le sue squadre”.

“Come è accaduto a noi, anche Tortona ha dovuto ingoiare un boccone amaro all’esordio in campionato, pagando lo scotto di incrociare una squadra già pronta come Treviso – prosegue Magro -. Noi abbiamo passato la settimana ad analizzare gli errori della gara d’esordio, lavorando con serietà e grande attenzione. Credo che per la nostra squadra sarebbe importante riuscire a raggiugnere dei risultati positivi il prima possibile, perché darebbe credito alle scelte che sono state compiute e quello che stiamo facendo e, soprattutto, darebbe grande energia e tutto l’ambiente”.

“John Petrucelli è rimasto a riposo per tutta la settimana, oggi ha fatto una parte dell’allenamento – afferma l’allenatore della Germani parlando dello stato di salute della sua squadra -. In base ai feedback che arriveranno dopo l’allenamento di oggi e quello di domani mattina, decideremo se farlo giocare oppure no. In ogni caso abbiamo un roster lungo e siamo riusciti ad allenarci con qualità per tutta la settimana, andando a fronteggiare dei piccoli acciacchi fisici che abbiamo avuto con altri giocatori”.

“Quello che vorrei vedere di diverso rispetto alla trasferta di Varese è l’approccio alla partita – conclude Magro -. La squadra ha faticato ad approcciare la partita e il campionato, pur con la giustificazione di giocare su un campo caldo. Mi aspetto, dunque, un approccio migliore alla gara e un modo diverso di attaccare, muovendo di più il pallone e facendolo toccare a più giocatori. Inoltre, dovremo essere un po’ più cinici, perché nonostante tutto a Varese abbiamo tirato per vincere la partita. Se con tutti gli errori che abbiamo commesso siamo riusciti a restare in gara fino alla fine, non può essere quello il livello di pallacanestro che mi aspetto dalla mia squadra”.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive