14 Ott 2021

L’AVVERSARIA | GeVi Napoli

La voglia della Germani Brescia di riscattare l’incerto avvio di stagione passa dalla gara casalinga con la GeVi Napoli, squadra che i biancoblu hanno già affrontato nelle gare del girone di qualificazione della Supercoppa italiana. Il bilancio delle due sfide con la squadra partenopea è di una vittoria, maturata in trasferta, e di una sconfitta casalinga, giunta al termine di una gara dai due volti, con una Germani dominante nel primo tempo e completamente dominata nella ripresa.

Non è sbagliato dire che la GeVi affrontata all’inizio del mese di settembre fosse una squadra decisamente diversa da quella che domenica scorsa calcherà il parquet del PalaLeonessa A2A. Al di là del lavoro quotidiano di coach Pino Sacripanti, un allenatore esperto (domenica scorsa ha tagliato il traguardo delle 650 presenze in Serie A) e capace di plasmare al meglio il materiale a propria disposizione, quella squadra era priva di Jason Rich, che nel frattempo ha recuperato dall’infortunio che lo aveva tenuto ai box per alcune settimane e ha iniziato a dare ragione a tutti quelli che durante l’estate avevano predetto che potesse realmente fare la differenza.

Con Jason Rich avviato a raggiungere la migliore condizione, la GeVi Napoli è dunque al completo, pronta a battagliare nella stagione del grande ritorno in Serie A. Erano 13 anni, infatti, che la formazione partenopea non si cimentava con il massimo campionato italiano, raggiunto al termine di una brillante cavalcata che, nella fase dei playoff, ha potuto giovare del concreto contributo di Christian Burns, capace di giocare una grande postseason e di meritarsi il titolo di MVP della finale promozione.

Le conferme dal roster della scorsa stagione sono state importanti: da Josh Mayo a Jordan Parks, da Lorenzo Uglietti a Pierpaolo Marini, passando dagli ex bresciani Eric Lombardi (alla Leonessa nella stagione 2012-2013) e Andrea Zerini, che in maglia Germani dal 2018 al 2020.

Accanto a questi giocatori, il club campano ha compiuto acquisti mirati ed efficacissimi, a cominciare dal centro Frank Elegar (6 rimbalzi di media a partita), grande presenza sotto le plance, e Markis McDuffie, che nelle prime tre uscite stagionali ha garantito 12.3 punti di media a gara, ritagliandosi il ruolo di miglior marcatore della squadra.

La vera stella del roser azzurro, però, è il lituano Arnas Velicka, che esce dalla panchina con l’obiettivo di spaccare in due le gare. È accaduto nelle due gare disputate con la Germani in Supercoppa (23 punti in 28′ nella gara del PalaLeonessa A2A, 10 punti nella gara del PalaBarbuto), ma anche nelle prime tre gare della regular season, in ciascun delle quali il play di Kaunas ha messo a referto 12 punti, tirando con medie eccezionali (77.8% nei tiri da due, 46.3% in quelli dalla lunga distanza) e garantendo 4 assistenze di media a partita.

Non è un caso, dunque, che dopo il brillante successo casalingo ottenuto con la lanciatissima Nutribullet Treviso, Jason Rich abbia voluto alzare l’asticella delle aspettative, esprimendosi in modo decisamente chiaro: “Se ci crediamo e siamo disposti a metterci all’opera, possiamo essere da playoff”. Un passo alla volta, con il coinvolgimento del caldo pubblico partenopeo, la squadra di Pino Sacripanti sta prendendo consapevolezza dei propri mezzi. E se fosse destinata a lottare per qualcosa in più della semplice salvezza?

.

Newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sulla vita della squadra e numerose offerte esclusive